Nel caso di arresto in un Paese straniero, il cittadino italiano ha diritto a chiedere assistenza consolare.
Il Consolato non può intervenire in giudizio per conto del connazionale e/o farsi carico delle spese legali.

Per ulteriori informazioni sull’assistenza fornita da Ambasciate e Consolati ai connazionali detenuti all’estero e ai loro familiari è possibile consultare la Guida Pratica all’Assistenza Consolare.

Continua a leggere l’articolo: www.esteri.it
Fonte: www.esteri.it

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *